Roberto_RuffilliSi rinnova venerdì 13 maggio 2016 l’appuntamento con il ciclo di incontri “Testimoni del nostro tempo” promosso dall’associazione Cipes – Centro d’Iniziativa Pistoiese per l’Economia ed il Sociale di Pistoia.

L’Auditorium Fratelli Carrara della Fondazione Maic (Via San Biagio – accesso da via Don Bosco) ospiterà un incontro dedicato a Roberto Ruffilli, politico e studioso assassinato dalle Brigate Rosse il 16 aprile del 1988.

Il ciclo è nato per condividere momenti di riflessione e studio che abbiano come tema centrale la Costituzione repubblicana, declinata attraverso il ricordo di una serie di personalità il cui contributo in termini di pensiero e passione civile nel corso degli anni non ha forse ricevuto la dovuta considerazione.

Negli anni scorsi abbiamo ricordato la senatrice Maria Eletta Martini e l’avvocato Giorgio Ambrosoli; l’evento del 13 maggio è il primo di una serie prevista per il biennio 2016/2017 che avrà come obiettivo il ricordo di Rosario Livatino, Leopoldo Elia, Beniamino Andreatta e Pietro Scoppola.

locandina-evento-ruffilli

BIOGRAFIA DI ROBERTO RUFFILLI

Studioso di Scienza della politica e parlamentare in due legislature, Roberto Ruffilli fu un importante esponente della Democrazia Cristiana. Si distingueva per uno stile semplice al quale tuttavia affiancava una lucida attività di analisi del sistema politico italiano che lo portò ad elaborare un progetto di riforma istituzionale ed elettorale. Fu ucciso da un commando delle Brigate Rosse il 16 aprile 1988 nella sua casa di Forlì. Nelle settimane precedenti aveva contribuito a far nascere il governo De Mita, del quale era fidato collaboratore.

La Fondazione Roberto Ruffilli
> La prima pagina de “La Stampa” del 17 aprile 1988